TRATTAMENTO CHIRURGICO DELL`INSTABILITA` DELLA CAVIGLIA

(INTERROGA LO SPECIALISTA => ginocchio Problemi cartilaginei)




Una instabilità sintomatica della caviglia può svilupparsi nel 20% dei pazienti che hanno avuto un trauma distorsivo che interessa il comparto esterno.
Sebbene molti pazienti possono essere trattati con successo con un programma conservativo e di uno specifico programma riabilitativo, alcuni continuano ad accusare ricorrenti distorsioni sia nell`attività lavorativa quando camminano su terreno sconnesso, ma soprattutto nella pratica dello sport. Il legamento peroneo astragalico anteriore ed il legamento peroneo calcaneare sono i principali stabilizzatori della caviglia e l`intervento chirurgico, quando necessario, dovrebbe mirare al recupero del normale funzionamento di questi legamenti.
Numerose tecniche chirurgiche sono state descritte per il trattamento della instabilità della caviglia, noi preferiamo utilizzare una riparazione anatomica dei legamenti lesionati che vengono reinseriti nella loro posizione naturale grazie all`impiego di ancore riassorbibili. In alcuni casi, quando l`instabilità è molto grave ed il legamento originario è scomparso, può essere necessario trapiantare tessuto tendineo autogeno per la ricostruzione.
Anche nei traumi acuti di particolare gravità preferiamo la soluzione chirurgica immediata mediante artroscopia e riparazione diretta della lesione.


Commenti all' articolo:

Scritto da: Roberto Monteferrario
Commento di prova
vediamo se il sistema lo digerisce

Iscriviti al forum per inserire commenti su questo articolo















Accedi:

Non sei ancora registrato?








  CENTRO MEDICO O.A.S.I.
Via Amadeo 24
20133 Milano


  http://www.oasiortopedia.it






  Centro di riabilitazione isokinetic



  http://www.isokinetic.com/






  CENTRO AZIMUT



  http://www.riabilitazione.org





Copyright 1999 - OASI Bioresearch Foundation - Via G.A. Amadeo, 24 - Milano - PI