CONDROPATIA FEMORO-ROTULEA

(INTERROGA LO SPECIALISTA => La pagina del motociclista)

Diagnosi:
la Vostra diagnosi è condropatia di 3°/4° grado con danno della cartilagine della articolazione femororotulea.

Lesione:
questa lesione consiste in una rottura della cartilagine articolare, della zona dietro la rotula o della troclea femorale (zona su cui scorre la rotula). La rottura della cartilagine porta a profonde fissurazioni, lo strato più esterno della cartilagine viene perso, e questo determina una erosione progressiva che puo’ raggiungere gli strati di cartilagine più profondi. Questa condizione è l’anticamera dell’artrosi per molti pazienti.


Cause:
la causa più comune è un logoramento anormalmente accelerato dello strato di cartilagine protettivo dietro la rotula; questo può derivare da un forte trauma, come una caduta direttamente sulla rotula. Anche l’obesità può avere un ruolo importante perché questa zona dei ginocchio deve sopportare fino a nove volte il Vostro peso durante alcune attività. I salti durante il basket o lo sci possono anch’essi causare il trauma iniziale in quest’area.Se la rotula non è perfettamente centrata nella troclea femorale (cattivo allineamento) più facilmente si potrà avere usura cartilaginea.

Sintomi:
i sintomi tipici sono rappresentati da sensazioni di scroscio e sfregamento, soprattutto durante attività che comportino flessione dei ginocchio, come il salire le scale. Lieve dolore e gonfiore sono spesso presenti nella regione rotulea. I sintomi sono solitamente peggiorati da attività sportive violente e quando si mantiene a lungo il ginocchio flesso come al cinema.



Trattamento:
1 . Terapia antinfiammatoria per 1-2 mesi e perdita di peso per ridurre le pressioni sulla rotula.

2. Modificazione degli esercizi (es. alzate li sellino della bicicletta o fate jogging solo su terreni pianeggianti). Le attività vanno adattate al fine di ridurre la flessione dei ginocchio, evitate quindi attività come rimbalzi violenti nel basket o svolte brusche nello sci da discesa.

3. Integratori di vitamine e minerali possono essere utili così come la cartilagine di squalo, glucosamina od iniezioni intra articolari con acido ialuronico (viscosupplementazione).

4. L’uso di speciali tutori in neoprene con ricentraggio rotuleo può alleviare il dolore.



SCEGLI IL TUTORE ADATTO ALLE TUE NECESSITA’
VISITA LA PAGINA DEI NOSTRI ARTICOLI ORTOPEDICI

5. La chirurgia artroscopica viene intrapresa per rimuovere il tessuto danneggiato e infiammato e per stabilizzare chirurgicamente il difetto della cartilagine. Se la rotula non è ben centrata, si considera la possibilità di correggere chirurgicamente il difetto.

Precauzioni:
1 . Nessuna terapia, presa singolarmente, ha un successo ottimale. E’ necessario seguire tutte le raccomandazioni al fine di alleviare il dolore e ritardare lo sviluppo dell’osteoartrite.

2. Gli anfinfiammatori devono essere assunti coi cibo. Se proseguite la terapia per più di 6 mesi, sarà necessario un esame dei sangue per controllare eventuali effetti collaterali.

3. Evitate attività non consentite, che comportino elevate pressioni sulla rotula come il basket, le camminate in discesa, le estensioni dei ginocchio con carichi ed il tennis.

4. Sfortunatamente, questa condizione spesso si presenta a entrambe le ginocchia. Se ci sono indicazioni per una centralizzazione artroscopica della rotula, i risultati sono migliori se essa è effettuata prima che sia presente un danno esteso della cartilagine.

Recupero:
un recupero completo è raro. Il trattamento è finalizzato a migliorare la funzionalità dei ginocchio e a ritardare lo sviluppo di osteoartrite. Nei casi trattati con artroscopia, il recupero completo può necessitare alcuni mesi, in relazione all’estensione del danno.


Commenti all' articolo:

Scritto da: debora rocchetto
ho 39 anni con diagnosi condropatia di 4 grado della rotula (diffusa),condropatia di 2 grado del condilo femorale mediale (10x15)entrambi le gin. mi sono operata il gin. sx il 10 marzo e non vedo l?ora di operare il destro. Dopo gli intrventi l?ortopedico mi ha detto che posso solo fare piscina (che io odio),non c?è un?altro sport? e cosa non potro più fare sono una persona che non riesce a stare ferma faccio do tutto da piturare casa fuori dentro,giardinaggio,lavori molto pesanti,emolto di più.


Iscriviti al forum per inserire commenti su questo articolo















Accedi:

Non sei ancora registrato?








  CENTRO MEDICO O.A.S.I.
Via Amadeo 24
20133 Milano


  http://www.oasiortopedia.it






  Centro di riabilitazione isokinetic



  http://www.isokinetic.com/






  CENTRO AZIMUT



  http://www.riabilitazione.org





Copyright 1999 - OASI Bioresearch Foundation - Via G.A. Amadeo, 24 - Milano - PI