FALLIMENTO DELLA RICOSTRUZIONE DEL LEGAMENTO CROCIATO ANTERIORE

(INTERROGA LO SPECIALISTA => )

Diagnosi:
la Vostra diagnosi è: fallita ricostruzione del LCA con lassità residua.

Lesione:
questa condizione puo’ essere determinata da una deformazione permanente del tessuto trapiantato usato per la ricostruzione del LCA.


Causa:
le cause più comuni del cedimento del LCA trapiantato sono un posizionamento sub-ottimale o una incompleta incorporazione (guarigione) del trapianto stesso. Possono essere presenti altre insufficienze legamentose, come la lassità del legamento collaterale mediale o laterale. Il trapianto può anche stirarsi per una protezione inadeguata durante i primi mesi di recupero.
Malattie metaboliche od autoimmuni (diabete, gotta, malattie reumatiche…) possono agire come concausa.
Sintomi:

il sintomo tipico è il ritorno dell’instabilità, che può essere confermata dalle prove di lassità (manuali, KT 1000 oppure analisi computerizzata). La perdita di forza muscolare a seguito dell’intervento chirurgico precedente può essere difficile da recuperare. Talora e’ presente dolore rotuleo.

Trattamento:

1. Uso continuo di uno specifico tutore per il ginocchio, con limitazione della rotazione e anche dell’estensione totale.

2. Limitazione permanente per gli sports di contatto e contrasto

3. Periodo addizionale di riabilitazione mirata al rinforzo muscolare ed al sollievo del dolore.

4. Nel caso in cui i sintomi perdurassero, si rendera’ necessario un ulteriore intervento chirurgico e la sostituzione dell’innesto con un nuovo trapianto eventualmente prelevato dall’arto controlaterale.

Una interessante alternativa in alcuni casi e’ l’applicazione di radiofrequenze all’innesto determinando un suo accorciamento (shrinkage). I risultati sono pero’ ancora preliminari e non sappiamo quale possa essere la resistenza dell’innesto trattato in questo modo.

5. Una riabilitazione graduale sotto supervisione di un fisioterapista esperto è molto importante dopo l’intervento chirurgico di revisione. Non tornate a praticare sports che comprendano salti e torsioni, finché non abbiate ricevuto l’approvazione del medico

Recupero: il recupero da questa difficile lesione può non essere completo. Quando la revisione artroscopica sia necessaria, la riabilitazione Vi preparerà per il ritorno ad attività sportive o a lavori pesanti, che sarà possibile dopo circa 6 mesi.


Commenti all' articolo:
Iscriviti al forum per inserire commenti su questo articolo















Accedi:

Non sei ancora registrato?








  CENTRO MEDICO O.A.S.I.
Via Amadeo 24
20133 Milano


  http://www.oasiortopedia.it






  Centro di riabilitazione isokinetic



  http://www.isokinetic.com/






  CENTRO AZIMUT



  http://www.riabilitazione.org





Copyright 1999 - OASI Bioresearch Foundation - Via G.A. Amadeo, 24 - Milano - PI