INTERVENTO DI TRAPIANTO AUTOLOGO DI CONDROCITI

(INTERROGA LO SPECIALISTA => )

IN CLINICA
Al termine dell’intervento il chirurgo Le è stato applicato un bendaggio compressivo elastico che non deve essere rimosso. Una volta dimesso dalla clinica dovrà camminare con le stampelle non caricando sull’arto operato: il periodo di scarico completo potrà variare a seconda della lesione. In alcuni casi il chirurgo prescrive ginnastica passiva con Kinetec. Il nostro ufficio è convenzionato con una organizzazione che fornisce questi apparecchi in affitto.


A CASA
- Mantenere l’arto elevato, sdraiandosi sul letto e ponendo alcuni cuscini sotto la gamba operata. (si consiglia una posizione a ginocchio semi-flesso a 20° per le prime 48 ore)
- Applicare una borsa del ghiaccio per 2 ore al giorno, suddivisi in 4 cicli da 30 minuti l’uno per 5 giorni successivi all’intervento.
- IMPORTANTE: rimanere sdraiati più possibile. Per andare in bagno utilizzare sempre le stampelle e non caricare l’arto appena operato.
- Se prescritta dal chirurgo, effettuare la mobilizzazione con Kinetec nei gradi indicati.
- Utilizzare il tutore (se prescritto)

CONSIGLI
- Non rimuovere o bagnare la medicazione applicata.
- Seguire una dieta a base di liquidi e cibi facilmente digeribili per le prime 48 ore (passare poi alla comune alimentazione)
- Evitare di fumare, di bere alcolici, di guidare autoveicoli, od utilizzare macchinari pericolosi

ESERCIZI
- Dopo 24 ore dall’intervento iniziare gli esercizi di sollevamento dell’arto a gamba tesa, elevandolo di circa 50cm dal piano del letto e mantenendolo in questa posizione per 30’’.
- E’ importante frequentare un Centro di Fisiokinesiterapia (FKT) per ottenere un completo recupero, i nostri uffici sono in grado di fornirLe un elenco completo di Centri specializzati.

DOPO CIRCA 5 GIORNI
- Sottoporsi al 1° controllo post operatorio (per prenotazione: 02/7610310)

QUANDO CONSULTARE IL CHIRURGO

- Improvviso gonfiore del ginocchio
- Forte dolore, senso di tensione o pulsazione
- Se compare febbre oltre 38° o malessere
- Se il piede o la caviglia cambiano colore, si gonfiano o provocano dolore
- In caso di sanguinamento delle ferite con imbibitura della medicazione (una piccola quantità di sangue sulle garze è normale)


Commenti all' articolo:
Iscriviti al forum per inserire commenti su questo articolo















Accedi:

Non sei ancora registrato?








  CENTRO MEDICO O.A.S.I.
Via Amadeo 24
20133 Milano


  http://www.oasiortopedia.it






  Centro di riabilitazione isokinetic



  http://www.isokinetic.com/






  CENTRO AZIMUT



  http://www.riabilitazione.org





Copyright 1999 - OASI Bioresearch Foundation - Via G.A. Amadeo, 24 - Milano - PI